Finale in oltrepo'

Sabato 21 ottobre gran finale ciclogastronomico  in oltrepò. Ritrovo alle 8,00 ad Albaredo Arna...

Il punto di Baraga

Va in archivio la stagione 2017. Emiliano Confalonieri suggella il suo Prestigio con la Gf Campagnol...

Ottobre ricco

Il giovedì sera in Demus dopo la seconda birra  a volte si partoriscono anche  proposte in...

Il punto di Baraga

Ormai giunti alla fine della stagione, con una parte della squadra più impegnata a celebrare la fine...

Il punto di Baraga

Salutiamo il ritorno di Giorgio dalla decima Milano-Sicilia (ultima?), di cui attendiamo resoconti&n...

Il punto di Baraga

Settimana dominata dalla seconda rando sociale, la prima edizione della Milano-Cervinia, nobilitata ...

  • Finale in oltrepo'

    Friday, 13 October 2017
  • Il punto di Baraga

    Friday, 13 October 2017
  • Ottobre ricco

    Friday, 29 September 2017
  • Il punto di Baraga

    Friday, 29 September 2017
  • Il punto di Baraga

    Monday, 25 September 2017
  • Il punto di Baraga

    Sunday, 02 July 2017
Il punto di Baraga PDF Print E-mail
Written by Stefano Baraga   
Tuesday, 30 May 2017 12:55

Poche variazioni dopo la Nove Colli, a seguito della forzata partecipazione ridotta stante la ormai quasi impossibile possibilità di iscriversi alla GF. Emiliano Confalonieri conclude il lungo, Susan Lambie il medio.

 

 

Stefano Baraga ottiene il titolo di finisher alla seconda edizione dell'Apuliatrail, 560km per 7000m di dislivello in mtb, con ampia soddisfazione per il percorso.

 

Classifiche con poche variazioni. Stefano Baraga consolida il suo primo posto nella combinata, aumentando il suo vantaggio, mentre Emilano si riporta al secondo posto.

 

Tornando indietro di una settimana Emiliano già scaldava i motori partecipando al lungo della Gf Colnago, prova resa impegnativa dal caldo come da tradizione per questa manifestazione.

 

Mentre Stefano Baraga conseguiva  il brevetto ARI della prima edizione della Linea Cadorna Trail MTB di 300 km e 10.000m di dislivello, unico finisher (13 i partenti) di una prova estremamente impegnativa, con molti tratti a spinta.

A pochi km dal traguardo la rottura della catena poteva trasformarsi in una beffa, evitata grazie alla falsa maglia presente nel personale kit di riparazione.

 

Last Updated on Tuesday, 30 May 2017 13:04