Il punto di Baraga

Settimana dominata dalla seconda rando sociale, la prima edizione della Milano-Cervinia, nobilitata ...

Vademecum MI - Cervinia A/R

Ai partecipanti della  Milano - Cervinia  A/R  prima edizione,  in programma i&n...

Il punto di Baraga

Due nostri rappresentanti alla Milano-Sanremo, Emiliano Confalonieri e Marcello Vitali (alla sua pri...

Il punto di Baraga

Poche variazioni dopo la Nove Colli, a seguito della forzata partecipazione ridotta stante la ormai ...

La classifica del Bara

07.05.2017: Giornata storica per la Drop. Alla GF Agnoli, la premiata coppia Fantastici / Maggioni c...

IL punto di W

Al centro del programma lo scorso fine  settimana la  seconda edizione della Milano Sanrem...

  • Il punto di Baraga

    Sunday, 02 July 2017
  • Vademecum MI - Cervinia A/R

    Tuesday, 20 June 2017
  • Il punto di Baraga

    Tuesday, 13 June 2017
  • Il punto di Baraga

    Tuesday, 30 May 2017
  • La classifica del Bara

    Sunday, 14 May 2017
  • IL punto di W

    Wednesday, 26 April 2017
IL punto di W PDF Print E-mail
Written by Administrator   
Wednesday, 26 April 2017 16:36

Al centro del programma lo scorso fine  settimana la  seconda edizione della Milano Sanremo A/R organizzata dal nostro Team.

 

 

 

Al via  nella suggestiva cornice di piazza Duomo un  drappello ristretto  di coraggiosi  composto dal  Puma Sandro Fantastici, Manola Pasini  e webmaster,  i soli per diversi motivi che hanno voluto o potuto cogliere  la sfida.  E che circa dodici ore dopo,  provati ma non sfiniti dai 302 chilometri percorsi, imboccavano il rettilineo di via Roma. Accolti  dai membri dello staff Susan Lambie e Riccardo Bergonzi.

 

Dispiace solo la scarsa partecipazione (undici i partenti  della passata edizione)  che spinge inevitabilmente l'organizzazione a riflettere sulla prospettiva  di tali iniziative.

 

Ad altre latitudini, Peppino Menghini scortato nientepopodimenochè dal Fachiro conseguiva il brevetto della Rando dei Briganti,  Salerno - Maratea - Salerno, sulla distanza di 400 km tra costa ed entroterra cilentano, un tracciato  ad alto coefficiente di difficoltà.

 

Ancora più estrema la prova in cui si è misurato  il sempre sorprendente Stefano Baraga, finisher  alla Veneto Gravel sulla distanza di ben 600 chilometri. Dove  vuole  o può arrivare Baraga? Certo  dal rientro post infortunio lo vediamo  molto  determinato ad alzare costantemente il livello della sfida. E a domanda specifica  sempre la stessa evasiva ed inquietante risposta:  "questo è solo l'inizio" !

 

 

 

Last Updated on Friday, 28 April 2017 13:41